'A livella, il libro più falsificato

a livellaLiliana de Curtis ha presentato a Portici "A' livella", nota poesia di suo padre Totò. Questo è quanto accaduto lo scorso 3 dicembre alla libreria Vocali Nonsololibri. La novità dell'edizione illustrata per bambini edita da Paramica era clamorosa, ma la stampa non se n'è accorta. Non solo perché il ricavato della vendita viene devoluto in beneficenza per una comunità di 250 bambini nel Monzambico, resi orfani dall'Aids.

"A' livella" qui tradotta in prosa da Antonella Ossorio, è il libro che detiene il record delle falsificazioni, ma anche delle vendite in edizione originale. Ora è tornata in una veste d' arte, in formato album, con le illustrazioni di Monica Auriemma fatte a collage, vestite d'antico ma modernizzate. Riconoscendo a Totò il ruolo di narratore per i piccoli, raffigurandolo tra loro come fosse il burattinaio di un teatrino dallo sfondo amaro, fatto di immagini ironiche e ingiallite foto di famiglia.

Fatto sta che, a pochi giorni dall'uscita dell'articolo di Stella Cervasio sull'edizione locale de La Repubblica, anche la redazione web partenopea ha rispolverato l'uscita Paramica, cogliendo il la per ricordare l'imminente ricorrenza del genetliaco del Principe della risata (il 15 febbraio corre il 111° anniversario della nascita di Antonio de Curtis), dedicando uno speciale al volume raccontato magistralmente e illustrato in maniera mirabile.

Antonella Ossorio/Monica Auriemma
"A' livella di Antonio De Curtis"
Paramica
pagine 50
prezzo: €18,00
lettura dai 9 anni

  • shares
  • Mail