Amore cieco, di V.S. Pritchett

Convivere con una macchia 'color fegato d'oca' che ti mangia la pelle dell'addome, proprio alla base del collo, e che sei convinta ti impedirà di essere amata. E' questa la situazione (siamo a metà del secolo scorso) in cui vive Mrs Johnson, impeccabile segretaria del non vedente Mr Armitage e protagonista del racconto 'Amore cieco' di V.s. Pritchett, considerato in Inghilterra uno dei migliori scrittori di racconti.

La sua convinzione viene dall'essere stata lasciata in viaggio di nozze da suo marito, che si è sentito 'ingannato' dal fatto che lei non abbia mai rivelato il suo segreto, coprendosi in tutti i modi durante i rari incontri amorosi prima delle nozze. E proprio per questo l'idea di lavorare a tempo pieno con un uomo che non può vederla le è sembrata perfetta.

Solo che Mr Armitage evidentemente riesce a cogliere qualcosa di attraente in lei, anche solo stringendole il polso, e dopo uno sfogo di lei, si crea fra i due una intimità imprevista. E una serie altrettanto casuale e ordinaria di eventi riuscirà a unirli, e a farli innamorare. Dando a lei una nuova fede nella possibilità di essere amata ed amare davvero. Lettura di un amore d'altri tempi, piacevole e lontano da pateticità o eccesso di romanticismi.

V.S. Pritchett
Amore cieco
Adelphi
6 euro

  • shares
  • Mail