Il caso Eluana Englaro, di Maurizio Mori

copertina il caso eluana englaro In questi giorni la storia di Eluana ha paralizzato giornali e media in genere, è diventato un caso politico e ha dato vita a due opposte fazioni. La posizione di chi sostiene con forza che sia giusto sospendere ogni intervento è spiegata da Maurizio Mori, professore di Bioetica, nel libro Il caso di Eluana Englaro, edito da Pendragon.

L'autore fornisce elementi della storia sconosciuti al pubblico e affronta poi il problema da una prospettiva medico-filosofica. Dal suo punto di vista la vicenda di Eluana è diventata il terreno di battaglia tra due diversi paradigmi: quello ippocratico e il nuovo bioetico. Il primo considera la vita come avente in sé un pieno significato, mentre il secondo afferma l'importanza dei contenuti che riempiono l'esistenza umana, che se dunque diventa insostenibile, perde di significato.

Mori crea un parallelo tra la breccia di Porta Pia e la storia della Englaro. Come il noto avvenimento provocò la fine del potere temporale del Papa, così questa vicenda potrebbe determinare la cessazione del potere medico dell'ippocratismo. Il padre della ragazza ringrazia pubblicamente il professore per il suo contributo: "Ha rappresentato, nella nostra infernale esperienza di famiglia, un riferimento grazie al quale trovare un senso agli eventi che si succedevano."

Il caso Eluana Englaro
Maurizio Mori
Pendragon
13 euro

  • shares
  • Mail