Partitura finale - Ian Rankin

Esce, il 26 febbraio, "Partitura finale" ultima fatica dello scozzese Ian Rankin, pluripremiato autore di thriller, tra i più raffinati ed originali nel panorama letterario internazionale; «un autore senza rivali nella crime fiction britannica», The Times. Un autore che James Ellroy definisce «il re incontrastato del giallo scozzese» e i cui romanzi svettano sempre in cima alle classifiche del Regno Unito.

La prosa di Rankin è concisa ed evocativa, i personaggi ben disegnati, i dialoghi convincenti, le trame eccitanti, ma le sue qualità più apprezzate sono la capacità di comprendere le debolezze umane, la deprivazione affettiva, la grettezza, l'odio e l'abilità di descrivere in che modo la corruzione riesce ad infiltrarsi in tutti gli strati della società (Wikipedia).

Il romanzo in sintesi:
È arrivata l'ultima avventura per l'ispettore Rebus? A una settimana dal suo pensionamento, parrebbe proprio di sì. Mentre cerca di passare le consegne alla sua inseparabile collega, la detective Siobhan Clarke, spiegandole quasi a forza tutti i casi insoluti che si lascerà alle spalle, Rebus si trova alle prese con quello che potrebbe essere il suo ultimo caso.

Un poeta russo dissidente, a Edimburgo per un ciclo di conferenze e di letture, viene aggredito e ucciso nei pressi di un parcheggio. L'aggressione non sembra essere avvenuta a scopo di rapina. E' un omicidio rabbioso. Ma commesso da chi? E perché? Sembra un caso senza senso, ma Rebus non ci mette molto a scovare ramificazioni che collegano il delitto a finanzieri russi, alla più importante banca scozzese, a una parlamentare indipendentista molto in vista ed in ascesa, al mercato edilizio e a quello del petrolio.

Ancora una volta Rebus pesta i piedi a qualcuno di troppo e finisce per scoprire che in questo oscuro delitto è coinvolto anche Cafferty, il suo mortale nemico. E quando anche Cafferty viene aggredito e lasciato in fin di vita, sarà proprio Rebus ad essere accusato... (Bol)

L'autore: nato a Cardenden, in Scozia, nel 1960, Rankin si è trasferito a Edimburgo negli anni dell’università. Qui sono nati i suoi primi libri, tra i quali "Cerchi e croci" (1987), il romanzo che vede la nascita del personaggio di John Rebus, poliziotto irascibile, testardo, solitario e dolorosamente umano. Tanto complesso da ispirare un’intera serie di romanzi al suo autore. Con il passare degli anni quei romanzi sono diventati dei classici, creando un ritratto di Edimburgo e dei suoi abitanti che trascende la semplice ambientazione thriller. Vincitore di numerosi premi letterari, Rankin ha oggi milioni di lettori in tutto il mondo.

Altri romanzi di Rankin, editi da Longanesi: Dietro quel delitto, Indagini incrociate, Una questione di sangue, Casi sepolti, Fine partita, Dietro la nebbia, Morte grezza, Cerchi e croci, Anime morte.

Ian Rankin
Partitura finale
Longanesi
€ 18,60

  • shares
  • Mail