La maga delle tempeste - Cecilia Dart-Thornton

E' uscito il 5 febbraio "La maga delle tempeste" di Cecilia Dart-Thornton, autrice australiana di fantasy amata e letta in tutto il mondo. Il romanzo, che ha un forte impatto emotivo e ha radici profonde nel mito e nel folclore (Ibs), è il terzo volume della quadrilogia “Crowthistle Chronicles” ed esce dopo “L’albero di ferro” e “Il pozzo delle lacrime”. Della scrittrice australiana era già stata pubbblicata in Italia l'apprezzata “Bitterbynde trilogy”, composta da “La ragazza della torre”, “La dama delle isole” e “La signora di Erith”.

Per capire il tipo di fantasy della Dart-Thornton, forse più adatto ad un pubblico femminile, seguono le sintesi dei due romanzi che hanno dato avvio ai due cicli.

La ragazza della torre” (Bitterbynde trilogy): in un mondo in cui creature misteriose infestano la terra degli uomini e vagare da soli nella notte vuol dire andare incontro a morte certa, gli umili servi che vivono nella Torre di Isse, al servizio dei Cavalieri della Tempesta, non riescono a credere ai propri occhi quando una giovane, muta e dal volto sfigurato, si presenta sporca e affamata alla loro porta. Senza alcun ricordo della sua vita passata, e senza neanche conoscere il suo nome, dopo anni di umiliazioni la ragazza decide di fuggire e di cercare l'unica persona che può guarirla e restituirle così una vita.

L’albero di ferro” (Crowthistle Chronicles): non più ragazzo, ma non ancora uomo, Jarred vive da sempre nelle desertiche regioni meridionali del regno di Tir. Benché amatissimo dalla madre e dal suo popolo, Jarred è inquieto: a seguirlo come un'ombra è infatti il ricordo del padre, che ha lasciato la famiglia molti anni prima. E benché l'uomo avesse giurato alla moglie di fare ritorno, quella promessa si è finora rivelata vana.
Jarred si convince che il proprio destino e quello del padre sono inestricabilmente legati: anche lui deve diventare un viaggiatore, destinato a trovare fortuna e gloria in Paesi lontani e misteriosi. Il giovane si mette dunque in cammino e ben presto raggiunge la regione del Marsh, una smisurata distesa segnata da paludi e corsi d'acqua, dove l'aria sembra vibrare di magia ed esseri fatati si mescolano alla gente comune. E qui, in un luogo incredibilmente diverso da quello in cui è cresciuto, Jarred incontra Lilith, una donna che entrerà nei suoi sogni e gli ruberà il cuore: ma i due giovani amanti non possono sapere che un legame ben più profondo e antico del loro amore li unisce…

Questo, in sintesi, invece, “La maga delle tempeste” (Crowthistle Chronicles): sono passati nove anni da quando Astariel è rimasta sola: dopo l'agguato che ha fatto sprofondare la madre in un sonno eterno, il padre Arran ha infatti abbandonato il proprio dominio alla ricerca di un antidoto per svegliare l'amata moglie Jewel. Nel frattempo Astariel è diventata un'avvenente fanciulla e ha raggiunto l'età in cui l'invulnerabilità ereditata dal nonno e l'immortalità trasmessale dal padre le permettono di impugnare Lamafulva, la leggendaria spada d'oro che, in un lontano passato, era servita per annientare le orde dei goblin. Il suo potere potrebbe essere così devastante che persino Uabhar, il crudele e spietato Re di Slievmordhu, è pronto a evocare le forze più malvagie per neutralizzare la giovane...

Intanto, sulle colline nebbiose delle regioni occidentali, cinque principi sono impegnati in una battuta di caccia, a dimostrazione di quanto siano saldi i legami d'amicizia tra i regni confinanti. Ma quei giovani non sanno di essere semplici pedine di un gioco molto pericoloso, perché qualcuno trama nell'ombra per gettare Slievmordhu nel caos. A nord, invece, un individuo misterioso sta scavando un labirinto di caverne sotterranee, spinto dalla sete di vendetta...

Cecilia Dart-Thornton
La maga delle tempeste
Nord
€ 21,90

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail