Pubblica il tuo racconto su Playboy

play Lo sapevate che Playboy non è soltanto una rivista per solleticare le fantasie del pubblico maschile? Sono sicuro che molti di voi non sospettano nemmeno che il famoso magazine mensile fondato nel 1953 da Hugh Hefner abbia anche dei risvolti culturali, e non da poco.

Ne è un esempio la storica rubrica di interviste iniziata nel 1962; a ben guardare l'elenco delle personalità che, negli anni, sono sfilate davanti ai registratori di Playboy, infatti, c'è veramente da strabuzzare gli occhi, partendo dalla sensazionale prima, nel numero di settembre del '62, a Miles Davis, si passa da nomi del calibro di Jimmy Carter, John Lennon, Fidel Castro, Malcolm X, Salvador Dali, Martin Luther King Jr., Jean-Paul Sartre, Orson Welles, Yasser Arafat, Steve Jobs, Stephen Hawking e tanti altri.

Proprio nel segno di questa "funzione culturale", se così si può definire, la redazione italiana del celeberrimo magazine softcore ci segnala il lancio di una singolare proposta a tutti coloro che amano scrivere racconti. La proposta, che pubblicizziamo molto volentieri, riguarda l'invio dei propri racconti (massimo 20000 battute) alla redazione online di Playboy la quale, dopo un'attenta scrematura, selezionerà i racconti più belli da pubblicare sul suo sito www.playboy.it. Alcuni tra i fortunati autori che vedranno la propria opera pubblicata sul sito potranno anche avere la grandiosa opportunità di essere pubblicati direttamente nelle pagine della rivista!

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail