Per San Valentino esce "Via Curiel 8", sull'educazione sentimentale dei ragazzi

cerriArriva per San Valentino un libro indicato a chi pensa che per i ragazzi l’educazione sentimentale non sia meno importante di quella fisica o di quella civica. Scritto e illustrato dalla pesarese Mara Cerri, "Via Curiel 8" è una storia d'amore per immagini. Dove i protagonisti sono Emma e Dario, di professione innamorati. E dove il testo diventa un evidenziatore dell'amore e dei pensieri: scritti sotto uno zerbino e a volte così forti da essere sentiti da Dario, in un'altra casa.

Definita da Goffredo Fofi “elegante e trasognata capofila di una famiglia di disegnatori
provenienti dalla più che meritevole scuola d’arte di Urbino”, Mara Cerri riesce a declinare attraverso le immagini l’umiltà che la contraddistingue. Utilizzando una definizione di Borges, secondo cui “il libro è lo specchio d'ogni volto che sopra vi si china", parlando del suo lavoro dichiara di sentirsi “…un lettore privilegiato, quello che dopo essersi chinato sul libro può dire agli altri quello che ha visto”.

Tutto inizia con Dario che sta per scendere le scale. Di spalle a Emma che stringe in mano un pensiero: "Sarebbe stato diverso se ti avessi incontrato bambino?" La pagina dopo inizia il racconto dove i protagonisti sono rappresentati bambini. E pagina dopo pagina i colori lasciano il posto al bianco e nero, e al sottoscala dove si nascondeva da piccolo Dario, rientrato nella scena attraverso una ferita sul muro che dà l'idea della grande madre. Il volume finisce con una citazione di Anna Maria Cortese: “Non sempre ciò che vediamo è reale, e non sempre ciò che ci appare irreale ha meno potere del vero sul destino dell’uomo”.

Mara Cerri
"Via Curiel 8"
Orecchio Acerbo
pag.64
prezzo: 19,50 euro
età indicata: dai 9 anni

  • shares
  • Mail