"Alberto Tomba: prima e seconda manche" di Lucilla Granata

Alberto Tomba: prima e seconda mancheA dieci anni dal ritiro di uno dei più grandi campioni dello sci è uscito "Alberto Tomba: prima e seconda manche" di Lucilla Granata (Sperling & Kupfer).

Lucilla Granata giornalista di Sky ripercorre nel libro dodici anni vissuti alla grande, dalla fanciullezza del campione, passando per i trionfi olimpici di Calgary, Albertville e Lillehammer fino a quelli Mondiali. Tutta la carriera di Tomba è ripercorsa per bocca del campione e degli amici.

Rimane invece in secondo piano la sua vita privata, prima e dopo il ritiro, su cui Alberto Tomba mantiene il massimo riserbo ed è appena accennata. Il personaggio di Tomba d'altra parte è effettivamente affascinante, non in se, ma perchè è riuscito ad andare oltre i confini dello "suo" sport, per diventare "personaggio", capace di imprese sovrumane, come allontanare gli Italiani dalla routine San Remo e tenere un intero paese con il fiato sospeso. Massacrato dalla stampa, è riuscito ad accendere i riflettori su di uno sport misconosciuto . E non scordiamoci l'incursione nel cinema con il (pessimo) "Alex l'Ariete". Insomma, se mi passa il raffronto, è stato il Bartoli dello sci; un campione di cui sentiamo la mancanza.

  • shares
  • Mail