BookSprouts, il libro diventa "sociale"

anobii,social network,booksprouts

BookSprouts è una nuova comunità online di amanti dei libri. Se la lettura è solitamente considerata un'attività solitaria, c'è un mondo fatto di discussioni, recensioni, dibattiti che germogliano nei club letterari.

Tra un caffè virtuale o una tazza di tè, BookSprouts punta ad animare e sostenere le conversazioni sui libri. Grazie ad un'interfaccia grafica intuitiva, chiunque può facilmente creare il proprio club letterario, organizzare incontri di lettura o scrivere recensioni.

Rispetto ad altri social network, BookSprouts ruota sui gruppi di lettura, anche se ovviamente, è possibile creare una propria libreria e condividerla con gli altri utenti del sito. Al momento la community conta circa 275 club. BookSprouts potrebbe trovare un proprio modello nel confronto con i più noti Anobii, LibraryThing o Shelfari. Ma penso che il mercato dei social network basati sul libro sia già saturo. Staremo a vedere cosa succede.

Fonte | TechCrunch
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail