Sarà possibile vendere gli eBook usati?

Libri usati. Sarà possibile vendere anche gli eBook usati?

Una delle “scuse” che spesso si usano per rimanere saldi al libro cartaceo e non leggere eBook è che il cartaceo lo posso leggere, prestare, farlo circolare, mentre l’eBook (soprattutto quelli protetti dagli odiosi DRM) restano nel lettore eReader non girano. Il prestito degli eBook in alcuni casi è possibile. Però un libro cartaceo lo posso vendere al mercatino dell’usato – fisico oppure online – con gli eBook non si può. Si potrà, invece. Amazon, infatti, ha depositato un nuovo brevetto per vendere oggetti digitali di seconda mano. Tale brevetto non riguarda solo gli eBook, ma anche audio, video e applicazioni per computer. E gli oggetti digitali potranno essere venduti anche in modalità streaming.

È stata prevista anche la possibilità di stabilire una sorta di tetto massimo di passaggi di mano, quasi per un logoramento digitale, che va soprattutto nell’ottica di evitare che il mercato dell’usato cannibalizzi quello degli eBook nuovi.

Non è detto che Amazon realizzi mai tale progetto (magari ha solo depositato il brevetto per evitare che lo facciano altri), però, come nota Pianeta eBook:

Pensate solamente all’uso che si potrebbe fare di questa nuova opportunità, qualora dovesse essere realmente integrata. Pensate soprattutto all’eventualità che questa venga resa disponibile anche per gli eBook scolastici, quelli solitamente più commerciati nel mondo del tangibile, nelle bancarelle dell’usato.

Tolto il settore scolastico, i libri usati non sono mai stati i miei preferiti (tranne quei casi in cui non fossero realmente più disponibili come nuovi e allora mi dovevo accontentare). L’idea di Amazon, però, mi sembra veramente buona per una maggiore diffusione degli eBook e della lettura. Perché, alla fine, quel che conta è leggere e il supporto è, veramente, molto secondario.

Foto | giuliaduepuntozero via photopincc

  • shares
  • Mail