Beda il bardo di J.K. Rowling. Perchè il mondo ha (ancora) bisogno di fiabe

beda E' questo il senso dell'articolo del Telegraph, che commenta il subitaneo successo dell'ultimo libro di fiabe di J.K. Rowling, le Fiabe di Beda il bardo.

Rinviando a una lettura integrale dell'articolo, interessante lo spunto secondo il quale Rowling avrebbe ripreso in alcuni racconti la struttura di fiabe famosissime (ad esempio 'I vestiti nuovi dell'Imperatore') e che, per sua stessa ammissione, le sue fiabe (in cui le eroine sono molto più forti dei classici personaggi femminili delle fiabe, nota la giornalista) sono come ogni altra fiaba, storie in cui la virtù è sempre ripagata" o in cui ad esempio qualsiasi cosa può trasformarsi in qualcosa di migliore.

Ma come si spiega il successo di questo libro e perchè il mondo ha ancora bisogno di fiabe? Perchè,azzarda l'autrice, in un mondo di incertezza economica, quello che ci rimane è l'idea che i soldi non sono tutto nella vita, ma sono più importanti valori come il coraggio o la famiglia? O perchè, continua, magari è ideale il momento in cui sono stati pubblicati: ci avviciniamo al Natale e in fondo anche i Vangeli riportano episodi suggestivi quanto una narrazione fiabesca.

Via | Telegraph

  • shares
  • Mail