Idi di Marzo di Valerio Massimo Manfredi

Le idi di marzo Valerio Massimo ManfrediEnnesima opera di Valerio Massimo Manfredi, "Idi di Marzo" (Mondadori Editore) conferma da una parte il talento dello scrittore per i romanzi storici divulgativi; dall'altro conferma invece una certa povertà di idee.

Il libro si apre sugli ultimi mesi di vita di Cesare, pontefice massimo, al culmine della sua potenza. Un potenza che tuttavia non si rispecchia nella figura di Cesare, spossato e minato dagli intrighi di palazzo e incapace di reggere il peso del comando.

Intorno a lui di dipanano i fili della congiura che porterà al suo assassinio. Per certi versi ricorda"Cronaca di una morte annunciata" di Marques; anche in questo caso in molti sanno della congiura ma nessuno riesce ad avvertire Cesare, che andrà così incontro al suo destino. Il libro è comunque ben scritto e piacevole da leggere. Tuttavia, come è già accaduto in altre occasioni con altri libri di Manfredi, si ha la sensazione di una operazione commerciale. In questo senso basta visitare il sito Mondadori, dove è stato creato un link ad una pagina interamente dedicata la libro, sia detto per inciso molto ben fatta, con possibilità di leggere il primo capitolo e annesso concorso per vincere un Week-end a Roma con l'autore.

  • shares
  • Mail