Manon ballerina, di Antoine de Saint-Exupery

manon“Un testo poetico, molto ritmato, in cui si mescolano elementi narrativi, passaggi introspettivi più o meno autobiografici, e dialoghi molto vivaci. Oltre allo scrittore che ne emerge, è interessante l’uomo Saint-Exupéry e i suoi rapporti con le donne: difficili, un mix di machismo, tenerezza e sentimenti protettivi.” (Le Figaro Littéraire).

E ancora: “Per coloro che pensano di conoscere tutto di Saint-Exupéry: una bella sorpresa in forma di volume, in cui lettere, pensieri, ricordi, racconti illuminano di luce nuova l’autore del Piccolo Principe.” (La Croix). Sono queste le recensioni di 'Manon ballerina', l'opera, rimasta inedita fino alla scorsa estate, di Antoine de Saint-Exupery, e pubblicata in Italia da Bompiani.

Nel testo, leggo, l'amore infelice di un poeta per una prostituta, per un totale di quaranta pagine di scrittura. Il libro fu rifiutato dall'editore Gallimard, che invece lo ha pubblicato la scorsa estate, appunto, insieme ad alcuni inediti sulla passione per il volo.

Via | Affari Italiani

  • shares
  • Mail