Per Medici Senza Frontiere nove autori italiani

nove autori italiani È uscito il 13 novembre in libreria “Mondi al limite”, edito da Feltrinelli, che racconta alcune delle crisi del mondo dimenticate dove opera l’associazione umanitaria Medici Senza Frontiere. Il volume raccoglie i racconti di Alessandro Baricco, Stefano Benni, Gianrico Carofiglio, Paolo Giordano, Mauro Cavcich, Sandrone Dazieri, Silvia Di Natale, Antonio Pascale e Domenico Starnone che sono stati nei vari luoghi in cui opera l’associazione premio Nobel per la Pace 1999.

Il racconto di Alessandro Baricco è stato elaborato dopo aver visitato il progetto di Medici Senza Frontiere in Thailandia, a Phang Nga, che offre gratuitamente cure primarie ai profughi birmani che vivono nel campo rifugiati con una particolare attenzione alla salute materno-infantile, alle malattie sessualmente trasmissibili e alla potabilizzazione dell’acqua. Il caso editoriale del 2008 con “La solitudine dei numeri primi”, Paolo Giordano, invece, per l’iniziativa ha scritto “Mundele” (che significa “uomo bianco”) dopo essere stato in Kenya coi volontari dell’associazione che curano gli africani infettati dall’Hiv. E così anche gli altri autori.

All’organizzazione di Medici Senza Frontiere indipendente di soccorso medico, andranno i proventi derivanti dalla vendita del libro e i diritti degli autori coinvolti (“Mondi al limite”, Feltrinelli, 14 euro).

  • shares
  • Mail