Il Nordest di Carlotto

NordestCarlotto ha scritto il suo nuovo libro, assieme a Videtta: Nordest.

In rete se ne parla molto, ho trovato molto interessante, ad esempio questo post su Uno e nessuno e vi ripropongo uno stralcio:

Un nordest al crepuscolo del miracolo economico, dove le fabbriche chiudono per spostarsi all'est, disastri ambientali, fondazioni usate come copertura di traffici illeciti, nuove mafie (quella rumena), un sistema che si appoggia più ai legami tra famiglie che non alle leggi civili.

...

Nessuno dei personaggi sembra salvarsi dallo sguardo impietoso dello scrittore(i), con lo scontro generazionale tra padri e figli, in un racconto che, nelle pagine finali, assume i toni di una tragedia.

Su Caffèletteraio è possibile trovare anche le prime righe del romanzo, ma vi avviso: non leggetele quando le librerie sono chiuse... perché anche se apparentemente semplice, vi proietta subito nell'atmosfera decadende di un Nordest che non riuscirete a fare a meno di voler scoprire...



E di seguito un'altra bonustrack:


Nordest, scritto a quattro mani da Massimo Carlotto e Marco Videtta, racconta un tema antico, il rapporto tra padri e figli, inserito nell'attualità del Nordest italiano. Un territorio ricco e complesso, considerato la locomotiva dell'economia italiana, che oggi sta vivendo una crisi epocale che ha determinato la fuga degli industriali verso Cina e Romania. Ed è proprio l'ambiente delle grandi famiglie industriali quello in cui matura il delitto di una giovane donna prossima al matrimonio. Sullo sfondo il "paese", il nome non ha importanza perché in tutto il Nordest le grandi famiglie sono tutte uguali e il territorio non ha più identità. Nordest è un noir che, a partire da un delitto, racconta l'illegalità diffusa che ha permesso di accumulare grandi ricchezze e un sistema economico che non si è mai posto problemi rispetto al saccheggio del territorio. Personaggio principale è Francesco, rampollo della seconda famiglia più ricca del "paese", giovane avvocato dal futuro già scritto che dovrà confrontarsi con il suo ambiente e scegliere tra verità e "normalità". Carlotto e Videtta, appassionati del genere, hanno scelto di mettere insieme le loro specificità per scavare più a fondo nella realtà del Nordest, per evidenziarne personaggi e contesti. Come sempre nei romanzi di Carlotto, la trama prende spunto da fatti realmente accaduti. [Quarta di copertina]
  • shares
  • Mail