Elezioni Usa: La Promessa Americana di Barack Obama

Barack Obama

Sarà presentato oggi alle 17.30, a Roma presso la Federazione Nazionale della Stampa il libro "La Promessa Americana" di Barack Obama" (Donzelli). All'evento parteciperanno Lucia Annunziata, Carmine Donzelli, Gianni Riotta e Sergio Zavoli, insieme al presidente della Fnsi Roberto Natale. Il libro raccoglie i discorsi del senatore americano candidato alla presidenza e la presentazione, non a caso, avviene alla vigilia delle elezioni presidenziali.

Il libro fa riferimento ad una situazione diversa da quella attuale, e precisamente al periodo in cui Obama era ancora un outsider, in lotta con Hillary Clinton per conquistare la candidatura per il Pratito Democratico. A quei tempi in pochi avrebbero scommesso sul senatore nero ed è interessante rileggerne i discorsi, alla ricerca della chiave politica che ne ha consentito il successo; non scordiamoci infatti che Obama è stata una scommessa per il partito democratico e che fino ad alcuni anni fa sarebbe stato impensabile candidare un nero alla presidenza degli Stati Uniti.

La sua candidatura è stata un evento di tale misura da coinvolgere un pò tutto il mondo. In Italia come altrove, si sono create delle vere fazioni pro-Obama; tuttavia mi chiedo quanti sostenitori Europei e non abbiano veramente letto il suo programma. Ritengo che la novità rappresentata dalla sua candidatura abbia affossato le considerazioni razionali, portando a tralasciare la sostanza delle cose e facendoci scordare che stiamo parlando di politica.

Qualcuno si è chiesto se il programma di Obama è favorevole all'Europa? Possiamo a tal proposito ricordare che tra gli interventi previsti vi è l'aumento delle misure protezionistiche contro l'Europa. Ma ciò non importa. L'idea di un nero alla guida del paese più potente del mondo ha un fascino tale che non si può che stare a guardare, ipnotizzati, come quando si rallenta in prossimità di un incidente.

Via | Adnkronos
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail