Ancora E-books gratis: Baricco contro Coelho

Ebooks gratis

Gli e-book, ovvero la possibilità di leggere, scaricare o consultare libri on line in forma gratuita è uno dei temi caldi da un qualche tempo a questa parte. La questione è stata discussa un più occasioni e ha visto protagonisti gente comune, politici, editori ed autori; in particolare l'atteggiamento di quest'ultimi è stato particolarmente ondivago e ha visto risposte diverse davanti alla prospettiva di rendere disponibili i propri libri su internet.

Decisamente favorevole Paolo Coelho che di recente ha offerto gratuitamente i suoi libri on line. Di diversa opinione un altro scrittore, di casa nostra: Alessandro Baricco. L'autore di Novecento, che oltre che scrittore è anche regista e sarà presente nei cinema dal 17 ottobre con la sua Lezione21, ha infatti rilasciato al sito Affaritaliani.it un intervista in cui si è decisamente dichiarato contrario all'iniziativa di Coelho.

Ad una domanda dell'intervistatore a tal proposito, se fosse o meno un boomerang per l'editoria rendere disponibili on line i libri, Baricco ha detto: “Coelho non ha messo in rete un libro in uscita in libreria, distruggerebbe le librerie. Ha piuttosto pubblicato sul web alcuni dei libri vecchi, un gesto che comunque ritengo un po’ pericoloso perché rischia di mettere fuori gioco le librerie, per noi vitali”. Allora niente libri on line per Baricco, eventualmente solo i più vecchi.

In definitiva libri on line gratis si o no? Gli Editori, che d'altra parte difendono i loro interessi, sono contrari, gli autori sono incerti. Probabilmente la verità sta nel mezzo, forse in un servizio di pay per page, ovvero di consultazione a pagamento. Il vantaggio? Costi sensibilmente minori, privando il libro delle infrastrutture editoriali e dei relativi costi di stampa, grafica e distribuzione. Insomma forse la formula migliore non è il libro gratis ma il libro che costa meno.

Via | Affaritaliani.it
Foto | Flikr

  • shares
  • Mail