Salotti letterari contemporanei, l'Upper Wimpole Street Salon di Londra

Nell'era dell'editoria digitale e dell'inchiostro elettronico non mancano gli irriducibili del club del libro, un pretesto ottimale per fare conversazione e stringere nuove amicizie, o per scornarsi riguardo all'interpretazione di questo o quel capitolo. Il salotto letterario in particolare è una moda che si sta rianimando in maniera piuttosto vivace, spesso grazie a personaggi di spicco della sfera culturale che mettono a disposizione le proprie abitazioni per la gioia degli appassionati; di questo però, e della situazione a livello europeo, vi parlerò nei prossimi articoli dedicati all'avvincente questione che potrebbe fornirvi magari qualche spunto!

Oggi parliamo di una realtà parallela, l'Upper Wimpole Street Literary Salon (di base a Londra) è un organismo composto da oltre 100 autrici donne specializzate in biografie, giornalismo, poesia, fiction e sceneggiature che si incontrano più o meno 5 volte l'anno. Di solito per l'occasione viene presentato un nuovo libro in uscita, o si analizza insieme un lavoro che sta prendendo forma; scopo dell'incontro, anche eviscerare le problematiche che incontra una donna autrice nello scrivere e nel relazionarsi con le case editrici.

Ma, trovandosi in quel di Londra, come si fa a partecipare? Il Salon è accessibile solo dietro invito, in questa pagina trovate i dati per richiederlo nel caso voi siate un'autrice. Qui intanto, i siti di alcune delle partecipanti per avere un'idea di come si muovono le scrittrici sul piano internazionale e qui il blog della fondatrice nonchè ospite del Literary Salon, la giornalista americana di stanza a Londra Sarah Glazer.

Immagine | Flickr

  • shares
  • Mail