Curiosità della letteratura, di John Sutherland

mela

Chissà se verrà mai tradotto in Italia questo libro sfizioso edito dalla Random House: "Curiosities of Literature", di John Sutherland, che a metà fra visionario e (fanta) scientifico cerca di dare una spiegazione a tanti celeberrimi dettagli delle più famose opere letterarie, e non solo.

Ad esempio, l'autore è andato a trovarsi, leggo, "la prima descrizione letteraria di un dado Knorr" in E.M. Forster ("Howard's End") ma anche il motivo per cui la "madeleine", il mitico biscottino di Proust avrebbe dovuto essere invece un maccherone.

Ma non si tratta solo di cibo, perchè ad esempio l'autore da anche una spiegazione del perchè "la piattaforma 9¾ descritta da J.K. Rowling non può essere in King's Cross". Viene riportata anche una analisi dell'elenco dei libri che i soldati in partenza in Iraq dicono di essersi portati dietro al fronte.

Via | Financial Times
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail