Alfa e Omega: Per amore, solo per amore

Per amore, solo per amore

Per amore, solo per amore è probabilmente il capolavoro di Pasquale Festa Campanile, regista, sceneggiatore e raffinatissimo scrittore. Il libro, che vinse il premio Campiello 1984, racconta la storia di san Giuseppe da un punto di vista scandalosamente laico e originalissimo. Nel 1993 Giovanni Veronesi ne ha realizzato la versione cinematografica con protagonista Diego Abatantuono.

Incipit:

La corporazione dei falegnami di Galilea mi ha invitato a scrivere una memoria sul defunto socio Giuseppe, autore di una piccola ma utilissima invenzione, perché rimanga traccia in futuro della sua vita e della sua opera.

Desinit:

Maria si lamentava, inginocchiata per terra come una persona che non vuol essere consolata, e Gesù piangeva. Non lo avevo mai visto piangere, nemmeno quando cadeva e si faceva male, nemmeno quando i ragazzi lo avevano picchiato; ora le lacrime gli scorrevano sulle guance. Cercai una parola per consolarlo. «Era un uomo giusto,» dissi, e niente altro.
Ciò accadde l'anno scorso, di questa stagione.
  • shares
  • Mail