Harry Potter: a cosa deve il suo successo?

A cosa deve il suo successo Come ha fatto Harry Potter a diventare il maghetto più famoso del mondo? Lo spiega Isabelle Cani nel libro “Harry Potter o l’anti Peter Pan. La magia della lettura” da oggi nelle librerie italiane.

Peter Pan, come tutti sanno, è l’eterno bambino che si rifiuta di crescere, di diventare adulto e di assumersi le proprie responsabilità. Per l’autrice, quindi, il personaggio, diventato famoso grazie al film animato di Walt Disney del 1953, rappresenta per antonomasia il mondo dell’infanzia e la sua relativa magia. E Harry Potter cosa centra? Nulla. Secondo Isabelle Cani, infatti, il maghetto della Rowling è l’anti Peter Pan e a questo deve il suo successo mondiale.

Harry Potter, orfano dei genitori, cresce con gli zii che non dimostrano di essergli particolarmente affezionati. Con la sua magia, quindi, il piccolo Potter rappresenta la voglia di voler uscire dal mondo dell’infanzia e l’accettazione dell’età adulta. Segno questo che i tempi sono cambiati e che a volte non ce ne rendiamo conto.

  • shares
  • Mail