I romanzi lasciati a metà, un sondaggio

Mi sono imbattuta, e direi con piacere, in un bell'articolo apparso su Il Giornale a firma di Caterina Soffici. Si parla di libri e per la precisione di quei romanzi che nessuno, in verità, ha mai finito.

"Un recente sondaggio inglese ha rivelato che il 55 per cento degli acquirenti compra saggi e romanzi per moda, status o per «arredare la casa» e la maggior parte non ne finisce neppure uno. Nella top ten dei libri iniziati e non finiti, ci sono i best seller stagionali ma anche i grandi classici"

I giornalisti inglesi lo hanno definito un "club letterario in cui nessuno scrittore vorrebbe mai finire", seppur si sarebbe in buona compagnia (ci sono Tolstoj, Dostoevskji, Joyce, Coelho e dai sondaggi si è scoperto anche qualche volume di Harry Potter della Rowling).
La giornalista de Il Giornale riporta la domanda in Italia, pensando che alla fine dell'estate ci sarebbero diversi "grandi" nella lista dei "lasciati a metà", Saviano e Giordano compresi.

Ed allora lancio anche io la stessa domanda: quali libri questa estate avete iniziato e non finito? E perché?

Foto | Flickr - Ollilly

  • shares
  • Mail