Dopo "Io speriamo che me la cavo" arriva "Maledetti promessi sposi, era meglio se vi sposavate"

Raccolta dei temi più esilaranti di Italia Vi ricordate “Io speriamo che me la cavo”, il libro curato dal maestro elementare Marcello D’Orta che raccoglie sessanta temi scritti da bambini di una scuola elementare di Arzano in provincia di Napoli? Il libro ha avuto un notevole successo tanto che in seguito è ne stato tratto un film interpretato da Paolo Villaggio. Era il lontano 1992.

A distanza di sedici anni i temi degli studenti non sembrano essere migliorati e non parliamo solo del sud. Per capire un po’ il livello dei giovani d’oggi consiglio di leggere “Maledetti promessi sposi, era meglio se vi sposavate. I temi più esilaranti di Italia” di John Beer. Il libro, che conta 210 pagine, raccoglie le ‘perle di saggezza’ degli studenti del Bel Paese.

“Si dicono mammiferi tutti gli animali nati da una qualsiasi mamma” oppure “L’infinito mi risulta che alla fine è finito” e ancora “Con l’Enel nacque l’illuminismo”. Sicuramente la fantasia non manca! Ma siamo proprio certi di essere figli di un grande tradizione culturale e soprattutto letteraria?

  • shares
  • Mail