Scoop! Anteprima di "Civitavecchia alla fine del mondo"

The Virgin Mary (Madonna) and child

«Se il 10 settembre il Cern di Ginevra non avrà messo la parola fine all'universo come lo conosciamo, entro la fine del mese un romanzo stravolgerà le vostre esistenze italiane.»

Inizia così il comunicato con cui la redazione di Frenulo a Mano presenta Civitavecchia alla fine del mondo, primo romanzo di uno scrittore misterioso di nome Mattia Walker in uscita per l'editore Zandegù.

Civitavecchia alla fine del mondo sarà presentato in anteprima al Festivaletteratura di Mantova presso la libreria "Il Pensatoio" alle 22 del 6 settembre. Ma prima dell'anteprima irrompiamo noi di BooksBlog, che - avendo rubato copia del manoscritto grazie al nostro servizio di spionaggio - pubblichiamo qui di seguito l'incipit di Civitavecchia alla fine del mondo. Senza diritti né autorizzazione, ovviamente, ma con l'orgoglio di rendere onore alla libertà dell'Arte e della Cultura.

Foto | Flickr

CIVITAVECCHIA ALLA FINE DEL MONDO

La signora Gladoli sta andando in onda, è per questo che sbuffa. Si aggrappa al tavolo della sua cucina e arriccia le punte dei piedi dentro le pantofole. Manca poco all’ora di cena, e la donna sta immaginando di scavare la suola con le unghie fino a raggiungere il pavimento. Non saprebbe collocare quella sensazione in un punto preciso tra il fastidio e il dolore, ma sa perfettamente come chiamarla. In questo momento e a tutti gli effetti, ella è mestruata. Le sono venute le sue cose, ma la sua ricetta è ancora lì che aspetta un suo intervento.

Per un lavoro come si deve ci vuole tempo e cura, non c’è profluvio femminile che possa farglielo dimenticare: la signora Gladoli prova una sorta di appagamento esistenziale nel rispettare tutti i passaggi.

Per le tagliatelle al piccione, si lava il piccione con attenzione, lo si scuoia e lo si disossa con un coltello affilato. Per ammorbidirne la carne, la donna lascia la carcassa rossastra dell’animale in ammollo in una ciotola, con due bicchieri d’acqua e cinque cucchiaini d’aceto. Vuole essere molto precisa in quell’operazione. Non può sbagliarsi, naturalmente, ma lo stesso imposta su “30” il timer a forma di Madonna.

  • shares
  • Mail