L'inno alla vita di Randy Pausch

La vita spiegata da uno che muore Normalmente quando si parla di ‘lezioni’ si pensa inevitabilmente al mondo scolastico e alle sue tante odiate materie come: italiano, matematica, storia, geografia e così via. Ma quando si parla di lezioni di vita l’associazione di idee è un po’ più complicata. Chi mai potrebbe spiegare il senso della vita? Forse nessuno. Ma per cominciare potremmo lasciare la parola a chi la vita l'ha vissuta ed è ormai arrivato al capolinea. Allora consiglio “L’ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore” di Randy Pausch.

Pausch, docente di informatica, a dicembre del 2007 scopre di avere pochi mesi di vita: le dieci metastasi al fegato purtroppo non gli lasciano scampo. Prima di abbandonare l’insegnamento e dedicare i suoi ultimi mesi alla famiglia, Pausch tiene una conferenza, la sua ultima conferenza: “Realizzare davvero i sogni dell’infanzia”, riportata interamente nel libro.

Il professore nel suo discorso traccia i punti fondamentali della sua vita. Il tutto raccontato con coraggio senza avere la pretesa di insegnare qualcosa, ma solo raccontare un’esperienza. Nonostante la tragica situazione non manca l’ironia che in un contesto del genere tende a rendere il discorso molto più chiaro e accessibile. Il professor Pausch è morto il 25 luglio 2008 e credo che il suo inno alla vita meriti di essere letto.

  • shares
  • Mail