Harry Potter: Warner Bros chiede scusa

warner bros, harry potter e il principe mezzosangue, hogwarts Alla fine, come era facilmente prevedibile, la Warner Bros ha chiesto scusa ai fan di Harry Potter. La comunicazione arriva attraverso una lettera ufficiale direttamente rivolta ai fan, nella quale Alan Horn, CEO della casa cinematografica, ribadisce che la Warner "ama i suoi fan".

Scuse quasi doverose a dire il vero, se, come è evidente, la fortuna di un prodotto culturale di tale portata, specialmente di questi tempi, la fanno l'entusiasmo e l'attaccamento quasi smodato degli appassionati.

Nei giorni scorsi, dopo l'annuncio di posticipare alla prossima estate l'uscita del sesto capitolo della saga, Harry Potter e il principe mezzosangue, prevista per il 21 novembre di quest'anno, i responsabili della Warner Bros sono stati letteralmente sommersi dalle proteste dei fan delusi.

La decisione, come ha dichiarato Horn, è stata presa senza l'intenzione di sconvolgere il pubblico. Ci mancherebbe anche. La lettera si chiude con una promessa ai fan che recita più o meno così: credo che ne valga la pena attendere. Chissà cosa ne penseranno i fan? Qui il testo integrale del comunicato.

Fonte | AGI
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: