Un Natale... fantastico

Libri fantasy e di fantascienza da regalare a Natale

libri-fantasy-fantascienza-natale
Per gli amanti della narrativa fantastica (dal fantasy alla fantascienza, passando per l'urban e il paranormal romance) e per quelli che vogliono "avviarvi" - complice il Natale e con plauso di chi scrive - parenti, amici e conoscenti, ecco una selezione - assolutamente arbitraria e certamente non esaustiva - di alcuni libri/saghe usciti/e negli ultimi mesi, con l'aggiunta di qualche "classico" immortale o che immortale si candida a divenire. La selezione prevede, democraticamente, opere per adulti, ragazzi e adolescenti e contiene i link ai relativi articoli di approfondimento.

Cominciamo con Martin. Avremmo potuto non includere, in questi "consigli natalizi", una della migliori saghe fantastiche di tutti i tempi? Ovviamente no. Per chi cerca un fantasy realistico, crudo, adulto e low magic, ricchissimo di intrecci, scenari, personaggi e colpi di scena (e al cuore), Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, di George R. R. Martin, sono una scelta "obbligata" (facilitata dalle recenti riedizioni). Consigliatissima anche l'ottima serie tv, Game of Thrones/Il trono di spade, che ne è stata tratta.

Altra bella saga, questa volta per un pubblico di ragazzi e adolescenti, è sicuramente la trilogia distopica Hunger Games, di Suzanne Collins, universalmente nota, ormai, grazie all'adattamento cinematografico con la brava Jennifer Lawrence. La serie racconta le vicende di Katniss Everdeen, un'adolescente che vive in un'America post-apocalittica divisa in distretti produttivi, governata da un'egoista e insensibile Capitol City e dal suo spietato Presidente. Le mosse - che porteranno a grandi cambiamenti - prendono avvio dagli Hunger Games, giochi mortali, ripresi dalla televisione, che vengono indetti ogni anno e che prevedono la sopravvivenza di un solo partecipante. Azione, begli scenari, personaggi intriganti e tocchi romantici caratterizzano la famosa serie. May the odds be ever in your favour.

Un grande classico della fantascienza contemporanea, recentemente ripubblicato, è la quadrilogia I Canti di Hyperion, di Dan Simmons, splendido esempio di space opera, potente, epico, colto e di ampissimo respiro. Teleporter, crucimorfi e TecnoNucleo per tutti. Indimenticabile.

La stella nera di New York, dell'ottima Libba Bray, è, invece, un valido libro per adolescenti. Primo di una quadrilogia storico-paranormale in corso di scrittura, racconta - contestualizzando benissimo i Ruggenti Anni Venti newyorkesi, veri e propri coprotagonisti della storia - le avventure di una giovane provinciale dotata di poteri paranormali che, trasferita nella Grande Mela, si troverà coinvolta in strani casi di omicidio legati all'occulto e nelle vite di particolarissimi personaggi.

Altra bella trilogia young adult è la distopica Matched, di Ally Condie, prossimamente su grande schermo, di cui è appena uscito il secondo volume, Crossed. I romanzi raccontano la presa di coscienza della diciassettenne Cassia. In una società perfetta in cui tutto, compresa la morte, è regolato nei minimi dettagli, la ragazza, dopo un strano incidente durante il c.d. Banchetto di Abbinamento e complice la morte programmata del nonno, comincerà a interrogarsi, a prendere decisioni autonome e a compiere scelte che la porteranno sulla strada, accidentata, di una libertà che non sapeva nemmeno di desiderare. Meno action della "collega" Hunger Games, e più romantica, la saga fa di un insolito lirismo introspettivo un punto di forza inaspettatamente gradito. Non andartene docile in quella buona notte...

E siamo a The First Law, di Joe Abercrombie, l'epica serie, in arrivo a primavera, a cui The Heroes, volume stand-alone recentemente pubblicato, è collegato. Considerato uno dei grandi scrittori emergenti del fantasy contemporaneo, Abercrombie porta in scena una narrativa adulta, cruda, realistica, d'impostazione pseudo-storica. The Heroes racconta - bene - i tre giorni di una battaglia, e lo fa attraverso le voci dirette, brutali, ciniche, ironiche, ma anche meschine e poco nobili delle persone coinvolte nell'evento. Pochi i riferimenti al comparto magico. Per chi è lontanissimo da elfi e compagnia bella.

E rimaniamo al fantasy e ai suoi scrittori "emergenti" e potenti. Un posto di primissimo piano spetta, ovviamente, a Brandon Sanderson, continuatore della saga La Ruota del Tempo, del compianto Robert Jordan, e autore di alcuni lavori, tra cui Il Conciliatore e la serie Mistborn, decisamente originali. Con la nuova, epica saga, Le Cronache della Folgoluce, in corso di scrittura e avviata con l'imponente La via dei Re, l'autore crea un mondo molto innovativo, violentemente battuto dagli agenti atmosferici, attraversato da una particolarissima magia derivata dai cristalli e dalle tempeste. Ambientazione "rigogliosa" e altamente creativa, personaggi vitalissimi, grande ricchezza di eventi, situazioni e storyline. Per chi cerca un romanzo dalle parti del capolavoro.

Se invece amate gli zombie, Le Cronache di Benny Imura, di Jonathan Maberry, possono decisamente fare al caso vostro. La serie, che è fanta-horror, avventurosa, di formazione e possiede elementi romance e di family drama, è destinata a un pubblico adolescente in cerca di una storia coinvolgente e ben sviluppata, ambientata in un mondo post-apocalittico popolato da zombie e da sopravvissuti. La bontà della fattura del romanzo è garantita dai molti premi ricevuti e dal generale apprezzamento del pubblico.

E siamo a Dune, di Frank Herbert. Capolavoro della fantascienza e primo volume del ciclo omonimo, recentemente ripubblicato. Vincitore dei premi Hugo e Nebula, noto anche ai non "addetti ai lavori" grazie al film di David Lynch, con un Kyle McLachlan agli esordi, Dune, dalla ricca mitologia, si ambienta in un universo retto da un Impero che ha destinato i pianeti al governo di nobili casate. Arrakis, conosciuto anche come Dune, è il pianeta desertico da cui l'Impero estrae la Spezia, sostanza in grado di far viaggiare uomini e materiali nello spazio-tempo attraverso la Gilda Spaziale. Il romanzo narra le complesse, ricchissime vicende di Casa Atreides, chiamata a governare Arrakis al posto degli Harkonnen, e il suo progressivo "legame" con questo pianeta misterioso e non disabitato. Il tutto tra complicati intrighi, personaggi dai grandi poteri, in un particolarissimo connubio tra azione e misticismo. Difficilmente il Kwisatz Haderach, colui che può essere in molti posti contemporaneamente, sarà dimenticato.

Di tutt'altro genere Shadowhunters, di Cassandra Clare, ottimo esempio di urban fantasy per adolescenti, creativo e articolato, che arriverà al cinema nell'agosto del 2013. La serie racconta le rutilanti avventure di una ragazza, Clary Fray, dei suoi amici, vecchi e nuovi, dell'amore della sua vita, Jace, in un mondo che, invisibile ai più, è popolato da creature di ogni genere, il cui equilibrio è determinato dalle azioni di una razza particolare, quella dei Nephilim, frutto dell'incrocio tra uomini e angeli. Per un urban fantasy, con momenti romance intensi e complessi, di livello superiore.

Per chi ama la Divina Commedia, in particolar modo la prima cantica, un regalo valido e originale è senz'altro L'Inferno di Dante, di Paolo Barbieri, bella versione illustrata dell'opera, recentemente pubblicata da Mondadori. Un grande classico, con un tocco fantasy.

Never Sky, della brasiliano-americana Veronica Rossi, è, invece, un valido romanzo young adult, venduto in molti paesi del mondo e primo volume della trilogia post-apocalittica, distopica, avventurosa e romantica Under the Never Sky. La storia ha per protagonista l'adolescente Aria. Cacciata dalla biosfera in cui è sempre vissuta nella bambagia e in una realtà per lo più virtuale, la ragazza si troverà catapultata in un mondo che, da molto tempo, è diventato ostile all'uomo ed è pieno di pericoli, ambientali e umani (gran parte degli uomini, fuori dalle sfere protettive, e "regredita" allo stato barbarico). L'aiuterà Perry, un ragazzo alla ricerca di risposte, con cui, progressivamente, instaurerà una relazione sentimentale.

Rimanendo alle distopie young adult un posto di primo piano va senz'altro alla bella serie Beauty, di Scott Westerfeld, ormai un classico del genere. World-building di ottimo livello e invenzioni creative per un mondo che vede, 300 anni dopo la fine della nostra era, una società fatta di città e persone perfette, "omogeinizzate" e rese belle da una serie di operazioni chirurgiche avviate all'età di 16 anni. I romanzi (comodamente raccolti, in Italia, in un recente volume unico) raccontano le avventure, decisamente articolate, di Tally, una ragazza alla soglia della "standardizzazione" che, inaspettatamente, prenderà strade diverse. E sarà un'avventura, anche romantica, senza sosta.

Altro libro interessante è Eterna, di Victoria Álvarez. Il romanzo, molto apprezzato, è autoconclusivo e racconta le vicende gotico-paranormali di Annabel Lovelace, dall'infanzia all'età adulta. Malata di cuore e dotata di poteri soprannaturali che le consentono di comunicare coi morti, la protagonista farà un percorso che, in una Londra vittoriana ottimamente ricostruita, la porterà ad essere la più importante medium inglese e a trovare l'amore. Non mancherà un suo forzato coinvolgimento nelle indagini su Jack Lo Squartatore. Per chi ama il paranormale e le ambientazioni storiche ben realizzate.

La Chimera di Praga, di Lainy Taylor, è, invece, un libro con cui si torna all'urban fantasy per adolescenti. Primo volume di una trilogia, Daughter of Smoke and Bone, molto apprezzato nel mondo da critica e pubblico, il romanzo racconta la storia, complessa e dalle tinte cupe, di Karou, diciassettene orfana di Praga dai capelli blu che si trova a vivere in un mondo popolato da strane creature e che vede un'imminente lotta tra angeli e chimere, esseri in parte umani e in parte bestie. Nel corso degli eventi incontrerà anche un angelo a cui si legherà. Per adolescenti (un po' maturi) che hanno già letto molto urban fantasy e cercano qualcosa di originale e nuovo, lontano dai clichè e, al contempo, ben contestualizzato e abilmente "sceneggiato". Prossimamente su grande schermo.

Una serie urban fantasy sensuale dedicata a donne adulte e molto amata è Cat & Bones, di Jeaniene Frost. I libri sono incentrati sulle vicende, un po' alla Anita Blake, di una cacciatrice di vampiri, Cat, metà umana e metà vampiro. Nella sua vita, a un certo punto, fa il suo ingresso Bones, un sensuale succhiasangue con cui entra in intimissimo rapporto. Poco dopo inizia un'esistenza completamente nuova come agente dell'FBI e prende avvio una lunga serie di articolate avventure. Per chi ama il connubio tra azione & sesso.

Un'originale e valida trilogia per ragazzi, maschi e femmine, recentemente pubblicata in volume unico, è senz'altro Leviathan, di Scott Westerfeld. Creativo incrocio tra steampunk e ucronia, la serie, ambientata in Europa ai tempi della Prima Guerra Mondiale, narra le avventurose vicende di due ragazzi, Alek, (finto) figlio dell’Arciduca Ferdinando, ucciso a Sarajevo con la moglie, segreto erede dell’Impero Austro-Ungarico, e Deryn, ragazza inglese, nascosta sotto panni maschili e cadetto dell’Aviazione britannica. Le avventure, però, non sono ambientate in un'Europa "normale", bensi in una che vede in opposizione nazioni c.d. cigolanti e darwiniste, nazioni cioè, in cui, nel corso del tempo è prevalsa una tecnologia dimetralmente opposta: meccanica, una, bio-ingegneristica, l'altra. Mech o balene volanti? A voi la scelta.

E ritorniamo al pubblico femminile adulto. Con l'autrice e la serie, forse, più universalmente amate. Sto parlando, naturalmente, di J. R. Ward e de La Confraternita del Pugnale Nero. Partita come paranormal romance e centrata sulle vicende sentimentali di specifiche coppie, la saga, a un certo punto, è andata via via spostandosi verso un urban fantasy decisamente più corale, e con la storia romantica, pur sempre importantissima, divenuta una, ma non l'unica e portante, delle parti costituive di ogni volume (che, grazie a Rizzoli, ora può essere trovato comodamente in ogni libreria e non più solo su catalogo/librerie per soci). La serie racconta le vicende, action ed erotico-sentimentali, di un gruppo di vampiri super hot che, in quel di Caldwell, vivono, amano e lottano in un mondo popolato da vampiri (e altre creature), costituiti in una società parallela all'umana con regole, riti, usi e costumi propri. Un classico della narrativa paranormal romance/urban fantasy per adulti.

Chi, tra ragazzi e adolescenti, ama il fantasy italiano, potrebbe essere gratificato dal ricevere i primi volumi della nuova trilogia di Licia Troisi, I Regni di Nashira. I libri raccontanto le avventure di Talitha, la figlia ribelle di un conte, e del suo schiavo Saiph. Il mondo in cui si ambientano è costituito da un pianeta - a società arcaica, con nobili e caste sacerdotali dotate di poteri magici - in cui l'aria scarseggia ed è concentrata nel raggio d'azione di alcuni alberi immensi produttori di ossigeno. Mentre uno dei soli che illuminano il cielo di Nashira si arroventa sempre più, seguiremo l'evoluzione di una lotta su vasta scala che vedrà la popolazione femtita, da sempre schiava, cominciare a opporsi agli sprezzanti dominatori, i talariti. Mentre Talitha cercherà di salvare il mondo dall'imminente catastrofe.

Un'altra serie per donne adulte interessante è senz'altro Demonica, di Larissa Ione. Si tratta di un urban fantasy erotico-sentimentale senza particolari "sdolcinatezze", costruito attorno alle vicende di alcuni fratelli demoni, sessualmente esuberanti, che gestiscono, sulla Terra, un ospedale per creature soprannaturali. Tanto sesso, bei personaggi e storie intriganti.

Chiudiamo la carrellata di "consigli" natalizi con Kayla 6982, di Karen Sandler, primo volume della trilogia fantagenetica e distopica Tankborn. La serie si ambienta su Loka, il pianeta su cui gli umani sono dovuti emigrare, 400 anni prima, per sopraggiunta inabitabilità della Terra. Su Loka, diviso in caste, seguiremo la storia di Kayla e Mishalla, ragazze nate dall'ingegneria genetica, allevate in una cisterna e affidate a famiglie adottive. Appartenenti alla casta più infima, destinata alla quasi schiavitù, le due adolescenti avranno, però, un percorso diverso, che farà loro incontrare anche due ragazzi nati da madre umana. E le cose prenderanno una piega inaspettata...

Naturalmente sono molti di più i libri che andrebbero segnalati. Voglio sperare, comunque, che questa selezione possa essere un aiuto valido per quanti, tra voi, avevano un'idea ancora in formazione e necessitavano proprio di un piccolo spunto aggiuntivo. Buona scelta!

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, molto di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adult(s) che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail