Espresso book machine: libri come caffè

Il meccanismo è proprio quello: si sceglie un libro fra i tanti titoli presenti nel distributore, si inserisce la monetina e la macchina li stampa, espressi. Quanto bisogna aspettare? In media, un minuto per 80 pagine, dicono. E' l'Espresso Book machine, un po' juke box, un po' macchinetta del caffè, che promette di soddisfare voglie improvvise di lettura, al minuto.

L'invenzione, che dal 2006 funziona nei principali centri universitari in America, da quest'anno è stata importata anche in Gran Bretagna, dove le librerie Blackwell hanno deciso di installarne alcuni esemplari in tutti i loro punti vendita.

Anche in Italia, dicevamo, ci stanno provando con qualcosa di simile. La differenza è che il libro non è presente nel distributore ma viene stampato solo su richiesta. L'edizione, poi, essendo meno rifinita dell'originale, promette di avere anche costi molto più contenuti.

Via | Tecnica della Scuola
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: