Iva, eBook e sviluppo di un'industria culturale digitale europea

Alla fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri e più liberi si è parlato anche della spinosa questione dell’IVA sugli eBook. Come sapete, infatti, l’IVA sugli eBook in Italia è al 21%, mentre per i libri cartacei è al 4% (se assolta dall’editore).

L’idea degli editori italiani, guidati dal presidente dell'Aie Marco Polillo è quella di equiparare le due aliquote (portando quella degli eBook al 4% e non quella dei cartacei al 21%). Il problema è squisitamente tecnico: mentre i libri cartacei sono riconosciuti come libri e rientrano nell’apposita normativa, gli eBook sono visti come software e quindi rientrano in un’altra categoria merceologica. Ristrettezza di vedute da parte del legislatore o necessità di adeguarsi alle regole?

La classifica settimanale degli eBook secondo Booksblog dal 26 novembre al 2 dicembre 2012

L’argomento è stato affrontato con Jacques Toubon, delegato del governo francese, che si augura un cammino comune europeo:

Dobbiamo riuscire a creare a Bruxelles un’alleanza tra i Paesi che sono favorevoli allo sviluppo di un'industria culturale digitale europea. E in particolare a dare a questa industria culturale europea le condizioni per essere competitiva.

Chiosa Marco Polillo:

Questi diciassette punti di differenza sono tantissimi se pensiamo che il libro digitale in Italia, allo stato attuale ha un prezzo di vendita o download, che è pari più o meno al 50% di quello del libro cartaceo. Devo dire che per quanto riguarda gli editori italiani sono favorevolissimi, l'hanno sempre sostenuta. Non ci sono ragioni oggettive che inducano ad avere questo squilibrio, quindi io mi auguro che prima o poi anche il governo italiano si faccia parte diligente per appoggiare questa campagna.

Intanto noi lettori saremmo già più contenti se le case editrici decidessero anche di abbassare i prezzi degli eBook: l’esperienza de mondo statunitense (e la semplice osservazione…) insegna che più i prezzi degli eBook sono bassi, più vendono. Spesso invece qui da noi che la differenza di prezzo tra libri cartacei e libri digitali è di appena pochi euro. Chissà che dietro non ci sia una politica che non vuole spingere gli eBook…

Foto | Getty

  • shares
  • Mail