Ebook su come prepararsi alla morte

Preparing for death and helping dyingPreparing for Death and Helping the Dying (Preparare alla morte e aiutare a morire), scaricabile gratuitamente qui, è un ebook buddista. I buddisti, vale la pena di ricordarlo, sono i seguaci di quella filosofia che tutti i media italiani considerano né buona né cattiva, e di cui perciò evitano il più possibile di parlare.

La matrice, l'ispirazione e le conclusioni di questo libro gratuito sono quindi buddiste. Ma il ragionamento è svolto in termini così piani e intelligenti da risultare interessante per chiunque. Anche perché, prima o poi, tutti dovremo fare i conti con... il problema.

«Ci sono due modi sbagliati per approcciarsi alla morte», spiega l'introduzione. «Il primo è farsene terrorizzare, pensare che sia un'esperienza orribile e dolorosa, o che rappresenti l'annientamento totale. Questa paura spinge a evitare di pensare e parlare della morte. Vi pare una buona idea, considerato il fatto che ci passeremo tutti, un giorno?»

«L'altro atteggiamento errato», prosegue il testo, «è quello menefreghista e irriverente di chi dice, "non ho alcuna paura della morte. So che un giorno dovremo morire tutti, e OK, posso sopportarlo."»

L'autrice - la venerabile Sangye Khadro, all'anagrafe Kathleen McDonald, maestra di buddismo e già autrice del libro How to meditate - conosce bene quest'ultimo atteggiamento, e ce ne svela tutta la superficialità.

«Quando ero più giovane la pensavo anch'io così. Poi un giorno mi sono trovata in mezzo a un terremoto e per qualche attimo ho avuto davvero la certezza di morire. Lì ho scoperto che mi sbagliavo - infatti ero terrorizzata dall'idea della morte e totalmente impreparata!»

La conclusione del saggio, dimostrata attraverso le sue 54 pagine, è che il giusto atteggiamento di fronte alla morte è quello di indagine e comprensione. Bisogna rifletterci, conoscere il fenomeno e quindi farselo più familiare, direi quasi più amico.

A prescindere dalla dottrina buddista, non sembra un'idea insensata.

Preparing for Death and Helping the Dying spiega cose solo in apparenza scontate, come il fatto che la morte sia una fase inevitabile della vita da accettare consapevolmente, e che - ma qui andiamo sull'opinabile - la morte è solo un passaggio verso una nuova vita.

Il libriccino si scarica gratuitamente da internet e può costituire una lettura estiva di non grande impegno ma di rilevante profondità.

Mi permetto anche di suggerire una colonna sonora per questa lettura: The art of dying del grande George Harrison, buonanima. Cliccare sul play sottostante per ascoltarla.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: