The Last Theorem, romanzo postumo di Arthur C. Clarke

Arthur Clarke, Frederick Pohl, L'ultimo teorema Esce il 5 agosto per Harper Collins, l'ultimo romanzo di Sir Arthur Charles Clarke, "The last theorem". Il libro è stato concluso dall'amico, Frederik Pohl, conosciuto scrittore americano di fantascienza, che aveva già partecipato alla stesura della prima parte del romanzo, quando a causa della malattia che lo aveva colpito, Clarke non poteva più scrivere in autonomia.

Arthur Clarke, che è morto all'età di 91 anni lo scorso 19 marzo, è stato un prolifico autore di fantascienza "hard" o "classica", data l'attenzione alla verosimiglianza scientifica dei suoi romanzi.

Il suo nome è noto per il romanzo "2001: Odissea nello spazio" ispirato ad un suo racconto del 1948, "The Sentinel" e cresciuto di pari passo con la sceneggiatura dell'omonimo film diretto dal regista Stanley Kubrick.

Gli appassionati potranno ora godere dell'ultimo contributo di uno dei maggiori rappresentanti del genere. Non si sa se in Italia qualcuno abbia acquistato i diritti per il libro. Pare che Harper Collins abbia sborsato circa 100.000 dollari per assicurarseli. Tanto per un'opera postuma di fantascienza. Più che giustificati data l'importanza e il passato dell'autore. Qui un estratto del romanzo dal Telegraph.

Fonte | Il Disinformatico

  • shares
  • Mail