"La notte si avvicina": il dramma di una madre

Il dramma di una madre Tra le novità editoriali di questa estate c'è anche "La notte si avvicina" di Camilla Noli di edizioni Longanesi. Un romanzo che racconta l'esperienza della maternità e come questa, che dovrebbe essere il momento più bello di una donna, possa diventare un terribile tormento interiore.

Il romanzo propone una descrizione dettagliata del personaggio femminile e soprattutto il suo percorso sia di vita che interiore. Un matrimonio felice, una brillante carriera lavorativa. Una vita felice, insomma, fino all'arrivo di Cassie, quattordici mesi e di Zach, di soli due mesi. La "gestione" dei due piccoli costringe la madre a lasciare il lavoro e a dedicarsi completamente a loro.

L'amore si trasforma in odio, soprattutto quando la donna non si sente più realizzata e si convince di aver perso, oltre al lavoro, anche il marito totalmente preso dai figli. Il dramma interiore è tale da distruggere quel legame che da sempre unisce una madre al proprio bambino. Fino ad arrivare a quella difficile notte quando la donna commette il reato più ignobile che possa esistere: l'infanticidio.

Un gesto terribile che lascia il lettore completamente incredulo, ma i fatti di cronaca ci insegnano che purtroppo vicende di questo tipo non sono irreali. La mente umana è strana e non sempre si possono capire qui meccanismi che ci inducono a compiere determinate azioni.

  • shares
  • Mail