Economia della felicità, di Luca de Biase

Esce per i tipi Feltrinelli "Economia della felicità. Dalla Blogosfera al valore del dono e oltre" di Luca De Biase, curatore della rubrica del Sole24Ore "Nova", una finestra sull'innovazione. La tesi di de Biase è che, cito da una recensione del quotidiano, "Per troppo tempo gli uomini hanno pensato che la felicità dipendesse dal livello dei consumi. Per assicurarsene una fetta sempre maggiore hanno così dedicato al lavoro una quota sempre più alta del loro tempo. Così facendo hanno però finito col sacrificare le relazioni umane che costituiscono invece il principale generatore di felicità"

Qual è la novità? E' che oggi proprio i nuovi media "partecipati", dai Blog a YouTube, a MySpace, Flickr, Wikipedia, ci stanno "re-insegnando" a mettere le relazioni al centr della nostra vita. E del nostro lavoro, forse: vedi la decisione di Getty Image di iniziare ad acquistare scatti particolarmente interessanti pubblicati su Flickr.
Interessante poi lo spunto di rimettere in discussione la "retorica della crescita": la sola crescita del Pil, spiega l'autore, non può essere più il solo parametro per giudicare non solo la "felicità" ma anche il benessere anche economico di una società sul lungo termine.

Via | Il Sole24Ore

  • shares
  • Mail