E' morto Mario Rigoni Stern

mario rigoni stern Il 16 giugno è venuto a mancare Mario Rigoni Stern, ad Asiago, dov'era nato, all'età di 86 anni. I funerali, svoltisi il 17 giugno, sono stati strettamente privati; era presente solamente la famiglia dello scrittore.

Mario Rigoni Stern ha scritto uno dei romanzi più letti del secolo scorso, soprattutto in ambito scolastico, "Il sergente nella neve" (1953), autobiografico, dove racconta della propria esperienza di sergente degli Alpini nella ritirata di Russia durante la seconda guerra mondiale. Quest'opera fu pubblicata grazie ad Elio Vittorini, che segnalò l'autore alla casa editrice Einaudi.

Oltre all'esperienza della guerra, lo scrittore visse anche la terribile realtà del lager, dal '43 al '45, anno in cui torna alla sua terra e comincia a riversare nella scrittura tutti gli orrori vissuti in quegli anni. Accanto al tema della guerra, le altre sue pubblicazioni sono segnate da un grande amore e rispetto per la natura, come "Il bosco degli urogalli" (1962) e "Uomini, boschi e api" (1980). Proprio a causa di questa sua sensibilità nei confronti della natura, nel 1998 l'Università di Padova gli conferì la Laurea ad honoris causa in Scienze ambientali e forestali, e inoltre nel 2007 gli è stata conferita anche la Laurea honoris causa in Scienze Politiche, dall'Università di Genova.

"Il sergente nella neve" è diventato, nell'ottobre 2007, uno sceneggiato televisivo ("Il sergente") andato in onda su "La 7", diretto da Marco Paolini.

  • shares
  • Mail