Harry Potter e il Principe Mezzosangue: spoiler cap. 9

Spoiler del capitolo 9 del libro. Per leggere tutto cliccare sulla scritta "continua".

Capitolo 9 | Il Principe Mezzosangue

Prima lezione di DADA: Piton sta cercando di insegnare a lanciare incantesimi senza pronunciarli ad alta voce. Harry si becca già una punizione per il sabato seguente, e scopre che quella stessa sera deve iniziare le lezioni private con Silente.

Prima lezione di pozioni: Harry e Ron possono seguire la materia perche' non essendo più Piton il docente non occorre aver preso il massimo nei GUFO.

Slughorn ha preparato alcune pozioni da far loro vedere: Veritaserum, Polisucco e AMORTENTIA, il più potente filtro d'amore. Questa pozione non crea l'amore, ma e' in grado di provocare una violenta infatuazione e ossessione per una persona. Ha un profumo per ognuno diverso a seconda di cio' che attrae.

Ad esempio per Hermione è erba fresca, pergamena e qualcosa che non dice perche' arrosisce... (penserà mica a Ron?). Per Harry invece ha un odore di manico di scopa, di torta e di un qualcosa di floreale sentito alla tana (pensa a Ginny?).

Il professore li avvicina anche alla la pozione FELIX FELICITIS, che è in grado di garantire fortuna per un certo tempo (12 ore ) a chi la beve. Il prof. ne mette in palio una piccola fiala a chi farà la miglior pozione, che assegna come esercizio in classe.

Vince Harry, poiche' legge le istruzioni "alternative" scritte a mano accanto a quelle stampate sul libro di testo che gli ha prestato il prof, preso dalla biblioteca, visto che Harry non aveva acquistato il libro, convinto di non poter fare pozioni con Piton.

A pranzo Harry e i suoi amici controllano il misterioso libro e sul retro copertina trovano scritto "Proprietà del Principe Mezzosangue".

Mentre pranzano Harry sente di nuovo l'odore di fiori sentito con la Amortentia, e quando si volta vede Ginny...

  • shares
  • Mail