Facce di bronzo, un libro a sostengo dell'Unicef

Mondadori, Facce di bronzo, Oscar Prendo spunto da un post pubblicato sul blog della Lipperini un paio di settimane fa. Un anno fa usciva per gli Oscar Mondadori, Cuori di pietra, un'antologia di racconti di autrici differenti. Nessuna autrice ha ottenuto compensi. Il ricavato dei diritti d'autore del libro è infatti servito a finanziare questo progetto Unicef.

Le autrici di quella sfida, affiancate da alcuni nuovi arrivi, si ripetono. La nuova antologia Facce di bronzo, sempre edita da Mondadori, servirà a finanziare il progetto Unicef:

EGITTO, PORRE FINE ALLE MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI E’ POSSIBILE.


Al progetto partecipano Chiara Gamberale, Geppi Cucciari, Barbara Garlaschelli, la stessa Loredana Lipperini e molte altre scrittrici.

In un'Italia che dà poco risalto al valore culturale dei libri, o meglio, che ne dimentica spesso l'importanza, lo spessore umanitario di questa iniziativa è assolutamente da apprezzare. Se la lettura non è il nostro primo interesse, l'acquisto di un libro può almeno trasformarsi in un gesto magnanime.

  • shares
  • Mail