Una mascotte per il Dappertout



Dal 2006 al Festival Letterario Passepartout di Asti si affiancherà Dappertout, una kermesse alternativa che seguirà il Festival ufficiale su un binario parallelo, molto più ironico e meno formale. Spiazzante. Non si tratterà quindi di un vero e proprio Contro Festival, e nemmeno di un serioso Dopo Festival. Dappertout riempirà gli spazi vuoti ed i tempi morti - non solo notturni - di Passepartout in modo spiritoso ed originale. Sarà il suo alter ego, il suo vero antagonista. Sarà comunicato per tempo il calendario degli incontri e delle attività previste. Dappertout raccoglierà persone comuni e sconosciute - con passione per arte, letteratura e musica -presentandole – creando un mondo piuttosto surreale – come veri e propri personaggi famosi. Verranno proposte presentazioni di libri mai esistiti, sfilate di moda nostrana, scambi culturali in vari dialetti, quiz per bambini, mostre di pittura, scultura e fotografia. E spazio anche per il teatro improvvisato. Dappertout sarà interamente organizzato dai volontari e la sua riuscita dipenderà esclusivamente dalla loro passione e dal loro entusiasmo. La sigla sarà DPT, mentre il simbolo sarà una fogliolina di prezzemolo. A tal proposito, DPT è alla ricerca della sua mascotte. Ecco il bando di concorso.

Il concorso è aperto a tutti, senza limiti di età. La partecipazione al concorso è gratuita ed implica l’accettazione del presente regolamento. Il tema della mascotte è il prezzemolo. Il disegno oltre a rispettare questo tema, deve riportare le seguenti caratteristiche: colorato e comprensivo di nome della mascotte. Ogni autore può partecipare al concorso presentando da un minimo di 1 ad un massimo di 3 elaborati. Al disegno dovranno essere allegate le seguenti informazioni: nome, cognome, indirizzo, data di nascita, email e numero telefonico dell’autore. Tutti i disegni dovranno essere presentati entro e non oltre il 10 settembre 2005 al seguente indirizzo: dappertout@gmail.com. Il formato accettato è JPG, e il file non dovrà superare 1MB. La giuria sarà composta dagli organizzatori di Dappertout. All’autore vincitore verrà garantita massima visibilità della sua opera e gli verrà proposto uno spazio espositivo di altre sue opere all’interno della kermesse Dappertout. Ogni opera dovrà essere inedita, pena l’esclusione del concorso. Ogni autore è personalmente responsabile del proprio disegno. La partecipazione alc oncorso comporta la concessione da parte del vincitore a Dappertout, del diritto di utilizzo dell’opera a scopi divulgativi, didattici e promozionali. Ai sensi della legge n. 675/96 i dati forniti dagli autori delle opere saranno utilizzati esclusivamente ai fini della partecipazione al concorso e alle iniziative collegate.

  • shares
  • Mail