GroupBook: Blurb esordisce nel mondo di Facebook

Qualche tempo fa abbiamo parlato del sito Blurb, che permette la pubblicazione cartacea e non dei propri libri e, da un po' di mesi, anche del proprio blog.

Da poche settimane Blurb è anche entrato nel mondo di Facebook: il celebre servizio di e-publishing fa il suo esordio nel social networking, permettendo agli oltre 68 milioni di utenti del sito di pubblicare veri e propri libri collettivi. GroupBook, questo il nome dell’applicazione sviluppata da Blurb, è un nuovo straordinario strumento a disposizione della comunità di Facebook e un ulteriore passo avanti per Blurb, sempre più concentrata nello sviluppo di applicazioni che permettano la collaborazione tra gruppi di utenti.

Con il crescere dei contenuti generati attraverso social network del calibro di Facebook e Flickr, si sta manifestando sempre più l’esigenza da parte degli utenti di trasferire questi contenuti su un supporto fisico e tangibile. Se infatti alcuni contenuti nascono e muoiono on-line, sono sempre di più le persone che avvertono il bisogno di un supporto fisico per conservare la traccia dei propri ricordi e dei momenti vissuti con gli amici: spesso un buon libro è in grado di valorizzare le esperienze condivise e riesce a restituire il valore delle stesse, dimostrandosi ben più efficace di una semplice pagina web.

Ecco come funziona Blurb GroupBook: una volta installata l’applicazione, è possibile aprire un progetto GroupBook; grazie alla piattaforma Facebook, è possibile invitare i propri contatti a partecipare al progetto; tutti coloro che partecipano al progetto potranno a questo punto contribuire caricando fotografie, visionando i contenuti postati dagli altri utenti e facendo commenti

Il creatore del progetto avrà invece la possibilità di revisionare il materiale caricato e scegliere quello più adatto alla pubblicazione. Una volta terminate queste operazioni, sarà possibile finalizzare il progetto utilizzando il programma Blurb BooksmartTM, fino alla pubblicazione di un vero e proprio libro, e sarà inoltre possibile comunicare la riuscita dello stesso a tutti i propri contatti Facebook attraverso le modalità di comunicazione più diffuse all’interno del social network: wall posts, newsalert e messaggi di posta.

  • shares
  • Mail