Libri da single: chick lit da bestseller

Come nel caso dei libri da trentenne e dei romanzi con protagonisti degli adorabili ragazzini, facciamo il punto sui testi “imprescindibili” da leggere se si verificano le seguenti condizioni:

a) Siete donne
b) Siete single (facoltativo)
c) Siete maschi, odiate la chick lit ma volete sapere che cavolo ci trovano le vostre fidanzate/sorelle/amiche

Allora, abbiamo parlato della Kinsella, Bridget Jones ormai è un “luogo comune” (anche se la sua “alter ego” Olivia Joules non sembra aver riscosso la stessa simpatia), e, dribblando il bel “Diario di una tata” e il toccante “P.s. I love u”, best seller che vale la pena di leggere, non posso che consigliarvi India Knight.

Edita da Feltrinelli ( vi suggerisco sia il celeberrimo “La mia vita in un piatto” che “Single senza pace”) si tratta di una scrittrice apprezzata anche dalla critica, da non perdere.

Più leggeri i romanzi di Jane Green, di cui uno dei più carini è “Hai scelto, Libby?” (storia di una che deve decidere fra un ragazzo ricco ma freddo e uno senza una lira e apparentemente inaffidabile) mentre ad esempio ho dato via i titoli di un’altra best seller, Arabella Weird (da "Stupido Cupido" a "Mai piangere sul latte versato").

Fra gli altri best seller segnalo poi il toccante “Brava a letto” di Jennifer Weiner (a breve la recensione).

E le italiane? Voi che adorate la sempreverde best seller Federica Bosco ( edita da Newton Compton) provate anche a leggere le “vecchie” Margherita Oggero e Carmen Covito. Non ne rimarrete deluse.

  • shares
  • Mail