La Danza dei Draghi, di George R. R. Martin

la-danza-dei-draghi-martin-mondadori

La Danza dei Draghi, di George R. R. Martin, è la terza e conclusiva parte di A Dance with Dragons, quinto volume della saga A Song of Ice and Fire/Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (da noi divisa in 11 tomi).

E siamo arrivati alle battute finali di un libro atteso per molti anni e, forse, meno brillante di quanto sperato. Pur rimanendo ad altissimi livelli, infatti, trovo che Martin, più che portare avanti le molteplici e potenzialmente interessantissime storyline, si perda in un mare di nomi, soprannomi, inezie e minuzie, anche snaturando, a volte, i suoi personaggi, o togliendo loro tridimensionalità e spessore (Tyrion e Daenerys, ad esempio). Certo non aiuta, in questo senso, la suddivisione in tre parti del volume originario, forse il meno indicato, tra i cinque - a causa di una sua intrinseca "farraginosità di trama" - a subire questo trattamento. Una lettura unica e continuativa - oltre che molto meno costosa - avrebbe senz'altro giovato ai fini di un maggiore apprezzamento complessivo.

Detto ciò, speriamo che La Danza dei Draghi - libro da cui, in verità, mi aspetto molto - abbia una sorta di impennata e che gli eventi messi in moto nei due volumi precedenti si evolvano.

(Attenzione, seguono spoiler per chi non è in pari con la serie) Vedremo se Daenarys si dimostrerà la regina che tutti noi speravamo fosse o se deciderà, invece, di rimanere dietro le quinte, all'ombra del neomarito, come pare sia intenzionata a fare (per la pace dell'area. Mi chiedo che importanza possa avere una qualsiasi Baia degli Schiavisti, quando si ha un Continente Occidentale da conquistare... Dobbiamo sperare in un ricomparso Aegon - in verità, assente ne I Fuochi di Valyria - perchè un Targaryen si avvicini, almeno un po', al Trono di Spade?).

Vedremo se Tyrion riacquisterà un po' della sua forza d'animo, del suo spirito battagliero, del suo acume e della sua visione politica d'insieme o se deciderà di fare, come pare, il saltimbanco con cani, maiali, nani e Jorah Mormont in versione orso-da-divertimento).

Vedremo se Stannis riuscirà a entrare a Grande Inverno e sconfiggere i Bolton, lì al castello per le nozze-fake dell'anno. Chissà che Reek-Theon Greyjoy non abbia un ultimo guizzo di coraggio - redimiti infame voltagabbana! - e riveli ai lord del Nord, legati agli Stark, che quella sull'altare non era Arya (finalmente ricomparsa in quel di Braavos), ma Jeyne Poole. Sicuramente aiuterebbe...

Vedremo cosa farà Jon quando scoprirà che la sua operazione umanitaria è finita male e che i Bruti sono stati rapiti e trasportati a Braavos per essere venduti come schiavi (si recherà a Braavos? Incrocerà Arya? Resterà alla Barriera a fare il Lord Comandante senza sorelle, in mezzo alle visioni di fuoco della poco cristallina Melisandre? Magari andrà a Grande Inverno...).

Rivedremo Cersei? A battagliare con le Serpi delle Sabbie dorniane o, come qualcuno dice, a fare qualcosa di umiliante? E Jaime? Sansa? Ricompariranno in quel che resta di A Dance with Dragons? E vedremo Bran cambiare idea e decidere di non diventare più... un albero?. Lo sapremo solo leggendo... (Se interessa, sapremo qualcosa anche di Victarion Greyjoy. Se interessa...). Enjoy.

Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco/A Song of Ice and Fire (adulti)

1. A Game of Thrones, 1996 (Il trono di spade, 1999 + Il grande inverno, 2000)
2. A Clash of Kings, 1998 (Il regno dei lupi, 2001 + La regina dei draghi, 2001)
3. A Storm of Swords, 2000 (Tempesta di spade, 2002 + I fiumi della guerra, 2002 + Il portale delle tenebre, 2003)
4. A Feast for Crows, 2005 (Il dominio della regina, 2006 + L'ombra della profezia, 2007)
5. A Dance with Dragons, 2011 (Il guerrieri del ghiaccio, 2011, QUI, + I fuochi di Valyria, 2012, QUI + La Danza dei Draghi, 2012)
6. The Winds of Winter, a seguire
7. A Dream of Spring, a seguire

George R. R. Martin
La Danza dei Draghi (terza e ultima parte di A Dance with Dragons)
Mondadori
Traduzione di Sergio Altieri e Gaetano Luigi Staffilano
504 pagine ca.
€ 19,00
Uscito ieri, 30 ottobre
Copertina di Paolo Barbieri

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, molto di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adult(s) che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: