Libri e pubblicità: che ne pensate?

La domanda mi viene dopo l'ascolto della pubblicità dell'ultimo libro di Isabel Allende, "La somma dei giorni", che gira molto spesso, in questi giorni, in radio.

E' difficile fare pubblicità ad un libro, tanto che le stesse case editrici si tengono abbastanza alla larga dai media generalisti. In genere, se ci fate caso, i libri vengono pubblicizzati d'estate, (i classici "libri sotto l'ombrellone") soprattutto se abbinati a quotidiani o riviste. Oppure nelle pagine culturali dei quotidiani o, ovviamente, nelle riviste specializzate.

Ma qual è, secondo voi, il modo migliore di fare pubblicità a un libro? Cos'è che può portarlo effettivamente all'attenzione del grande pubblico?

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail