Discanti editore, una nuova casa editrice a Ravenna



In un contesto in cui pubblicare un libro non è così semplice, i lettori scarseggiano e l'editoria, italiana soprattutto, ha delle politiche di mercato certe volte discutibili, non può che far piacere ricevere la notizia della nascita di una nuova casa editrice.
Si chiama "Discanti" ed è stata fondata a Ravenna dal poco più che trentenne Michele Antonellini.
Nel comunicato ufficiale l'editore spiega che il nome "Discanti deriva da discanto che è una «pratica polifonica medievale in cui le voci procedono secondo il principio del moto contrario, in modo cioè che se una voce sale l’altra discende e viceversa» (definizione tratta dalla Garzantina musicale, ndr)" e che la casa editrice, nonostante il nome, non si occupa solo di musica, ma "attraverso una serie di collane, Discanti vuole caratterizzarsi per una rottura della tradizionale separazione tra i generi: narrativa, saggistica, manualistica si mescolano con irriverenza all'interno della stessa collana o addirittura dello stesso libro".

Le collane, nelle quali è già possibile proporre il proprio testo (qui le modalità) sono:
Finestre - un’apertura sul presente: narrativa e saggistica al servizio dell’attualità
Golos’Aria - mondo dei cibi e delle bevande, con divagazioni narrative e letterarie sul tema, ricettari, saggistica enogastronomica
Piattidigrano («Siamo noi questo piatto di grano»: così si conclude una delle più note canzoni di Francesco De Gregori, “La storia siamo noi” del 1985) - raccoglie tutto ciò che Discanti pubblica sull’argomento storia: manuali, saggistica, romanzi storici, testimonianze dal passato
Sintonie - narrativa ispirata dalla musica e saggistica musicale.
Paralleli - collana a servizio degli enti, delle aziende, delle istituzioni che desiderano confezionare un omaggio librario, fissare la loro storia e i loro progetti, documentare un’attività, produrre il catalogo di una mostra, proporre un'opera che ritengono di interesse pubblico.

Per saperne di più si può consultare il sito www.discantieditore.it.

  • shares
  • Mail