Speciale Giocalibri (8)

358990In questo nuovo numero dello Speciale Giocalibri parliamo di una tipologia di pubblicazioni che incarna in sé la vera essenza della fusione tra i due mondi: i libro-game.

Nel corso degli anni Ottanta e agli inizi degli anni Novanta moltissimi lettori (giovani e non) si sono avvicinati con passione al nuovo modo di leggere dettato dai libri-gioco: non si era più passivo lettore, ma attivo elemento interno della storia, che poteva influenzare con le proprie scelte l'andamento della narrazione, con un obiettivo finale che variava a seconda del testo.

Il meccanismo è dunque quello di una storia "a bivi" (di grande successo anche quelle pubblicate con questo nome sul settimanale Topolino in quegli stessi anni): il racconto si interrompe a ogni paragrafo e al lettore vengono poste delle scelte per indirizzare il seguito della storia secondo il suo intuito e i suoi desideri.

Nel corso degli anni si è andato un po' perdendo il successo dei libri-game come fenomeno di massa, e addirittura in Italia è rimasta in vendita solo la celeberrima serie di Lupo Solitario. Dallo scorso anno però c'è stato un tentativo di rivalutazione del prodotto da parte di EL Edizioni, che ha presentato il ritorno dei libri-game con un simpatico articolo scritto nello stile dei volumi stessi, che potete leggere a questo link.

Per chi fosse interessato a saperne di più suggeriamo di visitare questi link: la pagina su Wikipedia dedicata ai libri-game, Librogame's Land, Il mondo dei Librogames, e questa pagina, dove viene presentato un libro di prossima uscita di Andrea Angiolino, indirizzato a potenziali scrittori di libri-gioco, a cui vengono presentate le tecniche di creazione di questa tipologia di testi.

Per chi volesse leggere i numeri passati dello Speciale Giocalibri vi rimandiamo invece a questi articoli:
Speciale Giocalibri (1)
Speciale Giocalibri (2)
Speciale Giocalibri (3)
Speciale Giocalibri (4)
Speciale Giocalibri (5)
Speciale Giocalibri (6)
Speciale Giocalibri (7)

  • shares
  • Mail