Il Premio Nobel per la Letteratura 2012 è Mo Yan

Il Premio Nobel per la Letteratura 2012 è stato vinto dal cinese Mo Yan con la seguente motivazione:

che con un realismo allucinatorio fonde racconti popolari, storia e contemporaneità.

Il Premio Nobel per la Letteratura 2012 è Mo YanMo Yan è ritenuto il più grande autore cinese. Nato nel febbraio del 1955 i suoi libri sono pubblicati in Italia da Einaudi e Nottetempo. Ricordiamo i celebri Sorgo Rosso, Grande seno, fianchi larghi e Le sei reincarnazioni di Ximen Nao.

La sua vita è narrata in modo interessante sul sito dell'Einaudi. Eccone alcuni stralci:

Nasce il 17 febbraio 1955 da una famiglia numerosa di contadini poveri e, dopo aver terminato i cinque anni delle scuole elementari, smette di studiare. In principio porta al pascolo mucche e pecore e i suoi rapporti con questi animali sono più frequenti di quelli con le persone; prova cosí il gusto della solitudine, ma acquista una profonda conoscenza della natura. Crescendo, unendosi agli adulti partecipa alle attività lavorative della comunità. A diciotto anni va a lavorare in una manifattura di cotone, e facendo capriole tra le balle si riempie di fili. Nel febbraio del 1976 abbandona il povero e isolato paese natale per arruolarsi nell'esercito. Fa il soldato semplice, il caposquadra, l'istruttore, il segretario e lo scrittore. Nel 1997, congedatosi dall'esercito, inizia a lavorare per un giornale. Nel frattempo si è laureato presso la Facoltà di Letteratura dell'Istituto Artistico dell'Esercito di Liberazione Popolare (1984-1986) e ha ottenuto un Master in Studi letterari e artistici presso l'Università Normale di Pechino (1989-1991). Inizia a pubblicare nel 1981.

Il vero nome del novello premio Nobel è Guan Moye. In una intervista al Corriere della Sera di un paio di anni fa dichiarò di ammirare molto Italo Calvino e che gli sarebbe piaciuto vincere il Nobel per la letteratura, anche se questo non gli avrebbe fatto cambiare la vita.

  • shares
  • Mail