Il compagno Veltroni: il leader del PD è un agente CIA?

Non allarmatevi: il titolo di questo post, come del resto l'opera in questione, è volutamente provocatorio. Ci porta nei territori della satira e della critica politica, sì, ma realizzate attraverso un espediente di finzione narrativa tra lo spionaggio e la fantapolitica. Il libro Il compagno Veltroni: dossier sul più abile agente della CIA è stato pubblicato nel 2000 da Stampa Alternativa ed è recentemente stato ripreso sul blog della casa editrice.

L'agente segreto Ilya Kuriakhin non esiste o, meglio, il nome viene da un telefilm degli anni Sessanta e sotto questo pseudonimo si nasconde un giornalista, per lungo tempo militante del PCI. "Le recenti dichiarazioni di Veltroni sull’incompatibilità tra comunismo e libertà hanno involontariamente rivelato la vera identità del segretario diessino", recita l'introduzione, spiegando come le le rivelazioni di Kuriakhin si basino "su una metodica analisi delle dichiarazioni pubbliche di Veltroni nei decenni passati, mettendole a confronto con le sue tesi attuali".

Divertente? Inquietante? Il giudizio a questo punto spetta solo ai lettori (e magari anche agli elettori...): Il compagno Veltroni è liberamente scaricabile in licenza Creative Commons da questa pagina di Libera Cultura.

  • shares
  • Mail