L'ultima Messa di Kenneth Moore: giallo in Vaticano

Roma è una città che recentemente sembra aver riacquistato il suo fascino per la fantasia degli scrittori. Se amate il giallo e siete sempre stati degli ammiratori delle atmosfere della città eterna, sicuramente conoscerete, ad esempio, i gialli del commissario Marè, ormai arrivati a diverse avventure.

La stessa casa editrice di Mario Quattrucci (Robin ed.) ha da poco pubblicato anche un altro volume, questa volta di un autore straniero (californiano, per la precisione), Kenneth Moore, che mette in scena i tormenti di padre Orszag e dell'editore Morselli, che si trovano ne "L'ultima messa" a indagare sull'omicidio di Hans van Boom, bibliotecario della Biblioteca vaticana.

Dietro al fatto, scopriranno in realtà l'esistenza di un complotto ben più ampio, che aveva come vittima designata proprio il Papa. Molto gradevole da leggere, soprattutto per la capacità di rendere certe atmosfere che noi, forzati della città eterna, tendiamo un po' a dimenticare, fra traffico e lavoro.

  • shares
  • Mail