Cinque storie in viaggio per i migliori caffé italiani

Un uomo procede solo lungo un'autostrada. I ricordi gli fanno male. Non riesce a trovare i suoi occhiali e non sa dove sta andando. Poi, dei messaggeri inattesi gli vengono incontro: Tom Waits che canta per lui, un misterioso omino che gli indica silenzioso la strada. A poco a poco la tristezza traspira: i ricordi diventano profumati, le immagini più vive, e tutto si fa riconoscere per nome. Il viaggio lo chiama di nuovo a sé. "Il mondo è qui" è il messaggio. La meraviglia ci attende.

Austin, Texas. Un uomo e una donna si amano e sono felici, anche se non si capiscono tanto nel loro inglese approssimativo. Lui è messicano, ha studiato arte a Chicago e, mentre aspetta di affermarsi come pittore, si arrangia tra night e locali come cameriere. Lei è croata di Zagabria, e per colpa di un professore di arte latinoamericana si trova nel Texas a vendere biancheria erotica. Entrambi sperano nel matrimonio per avere la tanto agognata green card. Ma non è già tanto saper ridere insieme?

Sumac è un vecchio strampalato che vive lungo il fiume. Sua sorella non può muoversi né capire, ma tutti i pomeriggi Sumac la prende di peso e la porta al cinema in paese a trovare Humprey Bogart, Gary Cooper, Marilyn Monroe e tutti gli altri. Quando la sorella muore, Sumac le porta il cinema davanti a casa, lì dove l'ha seppellita. Ora sono i divi di Hollywood a venire da lei, e la gente del paese, che comincia ad affollare il suo campo come fosse un drive-in, comincia a trovare la strada per farsi più vicina a Sumac. Una storia folle, disperata e di grande profondità.

Che cosa ci fanno insieme James Dean, Isadora Duncan, Jackson Pollock, Grace Kelly, Ayrton Senna, Albert Camus, Diana Spencer e Gaetano Scirea? Un destino inspiegabilmente comune li ha portati a condividere una fine violenta: un mortale incidente d'auto ha spezzato la vita di tutti loro. E ora, da quel punto di non-arrivo, parlano, ricordano o se ne stanno zitti, per dirci che di partire quasi non ci si accorge, e che il viaggio non ha ragioni.

Ada ora è rimasta sola. Il marito, l'uomo della sua vita, ha scoperto improvvisamente di aver bisogno di una pausa di riflessione da passare - guarda a caso - a Cuba. Così Ada, un po' senza pensarci, prenota su internet un volo low-cost e parte a sua volta. Tra oggetti sempre in qualche modo estranei e viaggiatori banalmente sorprendenti, l'intimità (appena) perduta riaffiora nei ricordi e l'amore torna e scompare in brevi fantasie. Un viaggio per chiudere una storia e, forse, per ripartire.





Ma cosa hanno in comune queste cinque storie?

Dal 5 maggio nei migliori bar italiani Illy cinque affermati scrittori - Giuseppe Cederna, Sandra Cisneros, Marcello Fois, Dacia Maraini e Colum McCann - raccontano "Il viaggio" attraverso piccoli e delicati libricini da portarsi in borsa o infilare in valigetta prima di andare a lavoro. Gratis.

  • shares
  • Mail