Passione libri: cosa c'è dietro?

Italiani che non leggono, il piacere della lettura che si impara da piccoli, i nostri insegnanti sempre più sconfortati. Ma insomma, voi che leggete Booksblog, perchè vi piace leggere? PERCHE'? Specie rara, a voi chi ha trasmesso l'amore della lettura? Ci siete nati? Avete avuto, come me, uno zio barbuto e vagamente elfico che vi ha schiuso le porte di mondi fantastici grazie a enormi libri illustrati della Divina Commedia?

O forse vi siete gongolati con le audiofiabe, imparando a "vedere" cose lontane mentre fissavate il soffitto? Non mi sono mai sentita infelice quando avevo con me almeno un libro da leggere. Anche nelle giornate di studio più solitarie e dure, per me è sempre stato così. Una salvezza da una realtà da cui vorresti sparire, un libro è anche questo.

A volte di alcune persone non ricordo il volto o il nome, ma ricordo quello che mi hanno detto su un determinato libro, l'emozione che ho provato nel sentirli parlare con entusiasmo di uno scrittore (Anna Karenina? Me l'ha consigliata la fidanzata del fratello della mia babysitter quando avevo dodici anni, tanto per dire. "E' bellissimo. Un bellissimo libro". Ancora mi ricordo il luccichio che aveva negli occhi).

Insomma: PERCHE' vi piace leggere?

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: