Nessun giorno ritorna di Lia Levi, in uscita a novembre

Uscirà a novembre per Perrone editore una breve raccolta di racconti (96 pagine appena, 5 euro il prezzo) di Lia Levi, che prende in prestito una frase di una poetessa che amo molto: Wislawa Szymborska.

Come anticipa la casa editrice, la scrittrice parla di “Napoli, Roma, Gerusalemme”, che

“diventano in "Nessun giorno ritorna" occasioni per tornare sulle proprie tracce, per rileggere sé stessi attraverso gli armi che passano. Che fine ha fatto - sembra chiedersi Lia Levi - la bambina arrivata a Napoli, stordita dalla bellezza della città e dalle possibilità infinite che sembrava offrire? E come ha fatto a diventare la ragazzina che, negli anni delle leggi razziali e del fascismo, scopre nella Capitale il dolore e le spietate verità del crescere? Diventa quasi un giallo l'adolescenza, e si popola di persone e personaggi misteriosi”.

Promette bene, anche perché condensare tutto questo in 96 pagine sa tanto di una sfida di scrittura che si avvicina all’essenzialità del linguaggio poetico. La scrittrice presenterà il libro in anteprima nazionale venerdì 9 novembre alle ore 18 nell’Aula Consiliare del Comune di Frascati nell’ambito della rassegna “Guardare oltre, guardare dentro” organizzata nell’ambito di Novembre poesia da Paolo di Paolo e Maria Laura Gargiulo.

  • shares
  • Mail