La Salani chiede aiuto ai fans per la traduzione di Harry Potter

Lo so che i fans di Harry Potter sono molto arrabbiati con me per aver interrotto i riassunti-traduzione dell'ultimo libro del maghetto, ma purtroppo l'estate prima (agosto di ferie e quindi ritorno a lavoro) e la mia salute dopo, mi hanno impedito di tornare attiva come nel primo mese di traduzione. Mi riprometto comunque di finire i riassunti appena possibile.
Nel frattempo, c'è un lavoro ben più grosso da fare: aiutare la Salani nella scelta di alcune traduzioni.
Sul sito ufficiale, infatti, la Salani apre sondaggi e discussioni con i lettori, dopo le polemiche sulla traduzione avute dopo l'uscita in inglese del libro.
Chiunque, quindi, ha già avuto modo di leggere abbondantemente la storia on line o direttamente in lingua originale, non temendo spoiler può avventurarsi in questi sondaggi e dispensare consigli alla casa editrice.
Se non volete alcuna anticipazione, però, non accedete nemmeno alla homepage! E' piena di piccoli indizi che potrebbero decisamente rovinarvi la sorpresa.

Infine, per tutti coloro che si sono chiesti perché la Salani ha deciso di chiamare l'ultimo libro "Harry Potter e i Doni della Morte" invece dell'ormai tradotto da tutti "Harry Potter e le Reliquie della Morte", la risposta arriva dal sito:


"Abbiamo pensato che Reliquie fosse un termine troppo legato alle vite dei Santi, soprattutto in un paese con una forte tradizione cattolica come l'Italia. 'Hallows' in inglese è una parola molto inconsueta, 'Reliquie' invece in italiano è abbastanza comune e significa una cosa leggermente diversa dal quel che sono gli oggetti di cui parla il libro. Conscia delle difficoltà di traduzione, la Rowling ha formulato alcuni titoli alternativi per l'estero, uno dei quali poteva essere tradotto con "Doni della Morte", traduzione che le è stata sottoposta e che ha accettato. Ci fa particolarmente piacere che il titolo in italiano abbia anche una certa ambiguità che richiama, secondo noi, uno dei significati più profondi non solo del libro ma di tutta la serie, che è una meditazione sulla morte."

Che ne pensate?

  • shares
  • Mail